La Notte dei Musei al Sanpaolo fra partecipazione e divertimento

Proponiamo di seguito il racconto di Simonetta Pirredda – project manager per il progetto di allestimento del Museo Sanpaolo – dedicato alla Notte Europea dei Musei 2016 a Monselice.

La Notte dei Musei al Sanpaolo: una sfida vinta!

Partecipanti Notte dei Musei Monselice

È stata una sfida e l’abbiamo vinta! Sì, perché aprire un Piccolo Museo, com’è il Sanpaolo di Monselice, attualmente chiuso per allestimento, in occasione della Notte Europea dei Musei, atteso appuntamento annuale cui partecipano soprattutto i grandi Musei Nazionali, è stata una vera sfida!

In collaborazione con l’Ufficio Turismo e Cultura del Comune di Monselice e con l’Associazione Culturale Reitia, che ha curato l’organizzazione dell’evento, abbiamo deciso di dar vita a una serata particolare, che coinvolgesse i partecipanti coniugando cultura, gioco e convivialità. E l’obiettivo è stato raggiunto. Abbiamo scelto non semplicemente di aprire al pubblico, ma di invitare un numero definito di persone (non oltre 50) a trascorrere una serata di gioco e divertimento iscrivendosi alla “Notte dei Musei al Sanpaolo” tramite Eventbrite.

Alle 21.00 eravamo oltre una trentina, qualcuno di Monselice, tanti provenienti da località limitrofe, tutti molto curiosi di sbirciare in un Museo abitualmente chiuso e soprattutto di visitarlo giocando! Obiettivo ? Far passare l’idea che la visita di un Museo non è necessariamente qualcosa di pesante e noioso, in cui la guida parla e il pubblico ascolta, ma anzi può rivelarsi un modo piacevole di trascorrere una serata in compagnia, imparando a conoscere il nostro patrimonio culturale grazie al gioco e all’interazione, forma di apprendimento naturale e non solo per i bambini come dimostra la fortuna dei giochi per smartphone!

Partecipanti Notte dei Musei Monselice

Dopo una breve visita guidata, in cui sono state spiegate le scelte museologiche e museografiche alla base del progetto di allestimento, e dopo aver visto insieme il video allestito nella prima sala del Museo, nel quale il regista padovano Antonello Belluco racconta la storia della città attraverso immagini suggestive e potenti, accompagnate dalle musiche originali di Paolo Agostini, è iniziata la sfida a colpi di QR Code. 15 domande a risposta multipla che hanno fatto riflettere, sorridere e a volte ridere i partecipanti che hanno giocato da soli o in coppia. I primi tre classificati si sono aggiudicati una bottiglia di buon vino euganeo e due piccole pubblicazioni, ma nessuno è andato a casa a mani vuote: per tutti l’ultima brochure su Monselice stampata dall’Ufficio Turismo del Comune e il primo gadget del Museo, una penna a sfera con il logo del Sanpaolo e la Event Card del Museo: come dire “ricchi premi e cotillons” per chi raggiungerà i 9 timbri. E al termine della serata un brindisi e assaggi di prodotti tipici del territorio.

Insomma, abbiamo voluto che la “Notte dei Musei al Sanpaolo” fosse il segno che il Museo, seppur chiuso per il 2016, apre le sue porte in occasione di particolari manifestazioni e soprattutto organizza occasioni di incontro per residenti, turisti e, speriamo, per un nutrito gruppo di appassionati amici del Museo.

Simonetta Pirredda, Project Manager Museo Sanpaolo

Galleria fotografica dell’evento

Si ringrazia Filippo Rossato Photo Art per la preziosa collaborazione per la realizzazione dell’album fotografico dell’evento sfogliabile nella Pagina Facebook di Reitia.

Prossimamente al Sanpaolo

Quest’anno, in accordo con l’Amministrazione Comunale di Monselice, il Sanpaolo ha già aperto per l'”Omaggio a San Valentino”, “Colori e Sapori di Primavera” e “La Rocca in Fiore” con visite guidate del curatore scientifico dell’allestimento e offrirà aperture straordinarie in occasione de “La Giostra della Rocca”, “Colori e Sapori d’Autunno” e la “Fiera dei Santi”.

Ma le sorprese non sono finite qui, sono in programma altri imperdibili eventi al Museo, continuate a seguirci nella Pagina Facebook di Reitia e in reitia.org, le proposte saranno elettrizzanti!

Commenti

commenti